×

Pici aglio, caprino semistagionato e briciole

pici caprino aglio e briciole

Nell’articolo 3 abbinamenti con il caprino che non conoscevi abbiamo visto che il caprino con l’aglio si sposa alla perfezione. Abbiamo consigliato di provare questo abbinamento con un primo. Un conto è sapere che tra aglio e formaggio di capra c’è un buon feeling, un altro è bilanciarli nella maniera corretta per farne uscire un matrimonio con i fiocchi. Infatti due cibi si accostano bene se si trova equilibrio e si riescono a trattare nella maniera corretta. 

Niente paura, vi daremo unaa ricetta, così la vostra prima volta con questo abbinamento  non sarà un esperimento rischioso ma una realizzazione sicura e gustosa. L’aglio deve essere cotto perchè sono la sua dolcezza e il suo aroma che si sposano bene con il caprino, mitigando in parte il suo sapore forte e rendendo il piatto delicato. A questa delicatezza rimediamo con le bricole, a cui daremo un sapore sapido e deciso. Siete pronti? Bene, fuoco ai fornelli allora.

Ingredienti per i Pici Aglio, Caprino e Briciole :

  • 500 gr. di Pici
  • 4 spicchi d’aglio
  • 300 gr. di Caprino semistagionato
  • Olio extravergine d’oliva
  • Un pugno di briciole di pane raffermo o di pan grattato
  • Un po’ di rosmarino
  • Sale q.b.

Preparazione:

Iniziate subito con le briciole. Tritate il rosmarino molto finemente. Se ne deve sentire solo l’idea, quindi sono sufficienti pochi aghi.  Mettete in una padella un po’ d’olio con uno spicchio d’aglio in camicia. Fate andare a fuoco lento, l’aglio non deve soffriggere ma deve creare una sorta di infuso. Passati 5 min a fuoco molto basso potete alzare la fiamma e aggiungere le briciole, il rosmarino e il sale. Tostate bene le briciole dopo di che mettetele da parte.

Mettete a bollire l’acqua per la pasta. Tagliate l’aglio a piccoli pezzettini, non deve essere tritato finemente, ma nemmeno a in maniera eccessivamente grossolana. Cercate di tagliarlo in maniera regolare, per evitare che i pezzetti più piccoli si brucino. Mettetelo in padella con olio e lasciate andare a fuoco lento.

Nel frattempo grattugiate il caprino. Dopo un po’ aggiungete un po’ d’acqua di cottura all’aglio e olio, alzate la fiamma e lasciate andare, avendo cura che l’aglio non si bruci. Quando l’acqua bolle, salatela e buttate i pici.

Trascorso il tempo di cottura scolateli e conservate l’acqua. Iniziate dunque a saltarli con l’olio e l’aglio a fiamma spenta. Dopo aggiungete il caprino grattugiato, e un po’ d’acqua di cottura. Iniziate a saltare la pasta finchè non si creerà una cremina liscia e fluida. I pici non devono essere “impaccati” e pesanti. Quindi aggiungete all’evenienza un po’ d’acqua di cottura alla volta. Impiattate e aggiungete una manciatina di briciole. E il piatto è pronto.  

I NOSTRI INGREDIENTI

 

CAPRINO

 

×