×

Ravioli ripieni di pecorino con brodetto di pesce

Nell’articolo “3 abbinamenti vincenti con il pecorino che non conoscevi” abbiamo svelato dei matrimoni tra questo formaggio e altri alimenti, più e meno noti. Sicuramente, l’abbinamento più sbalorditivo e forse più azzeccato ed emozionante è il matrimonio tra il pecorino e i frutti di mare.

Il vostro palato vi ringrazierà, se saprete usare questi ingredienti con sapienza e in maniera equilibrata. Abbiamo deciso di preparare un brodetto di pesce più denso, arricchito di crostacei e di creare un primo piatto aggiungendo dei ravioli ripieni di pecorino semistagionato e ricotta di pecora.
Siete curiosi di sapere come si realizza questa ricetta dal gusto spettacolare? iniziamo allora.

INGREDIENTI PER IL BRODETTO:

– 500 g. di pesce da zuppa (scorfanetti, code di rospo, tracine)
– 800 g. di misto mare (seppie, calamari, gamberi, scampi e conchigliacei)
– 1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva
– 3 cucchiai abbondanti di conserva di pomodoro
– 1/2 bicchiere d’aceto di vino bianco
– 1/2 bicchiere di vino bianco secco
– mezza cipolla grande,
– 3 spicchi di aglio,
– prezzemolo, sale e pepe q.b.

INGREDIENTI PER I RAVIOLI:

– 300 g. di farina di tipo 1
– 3 uova grandi
– 300 g. di Pecorino di Pienza Semistagionato
– 150 g. di panna fresca
– 250 g. di Ricotta di Pecora
– Sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Per prima cosa prepariamo i ravioli. Create l’impato di uova e farina, lavoratelo bene finche la vostra massa non sarà liscia eomogenea. Copritela con una pellicola e lasciatela riposare in frigorifero per almeno 30 min. Nel frattempo mettete a scaldare la panna sul fuoco senza farla bollire e grattugiate il vostro pecorino. Quando la panna è alla soglia del bollore, spegnete il fuoco, aggiungete il pecorino grattugiat e mescolate velocemente con una frusta. Mettete a raffreddare in frigo.

Nel frattempo passate tre volte la ricotta al setaccio. Quando la vostra fonduta sarà fredda, frullatela con il minipimer per renderla liscia e incorporatela alla ricotta setacciata. Assaggiate e regolate di sale e pepe.
E’ giunto il momento di preparare il brodetto. In una casseruola, fate andare a fuoco lento il trito di aglio e cipolla nell’olio extravergine d’oliva. Aggiungete i calamaretti e le seppie tagliati a striscioline; fate cuocere per circa 15 minuti con il coperchio. In poco tempo calamari e seppie perderanno il loro liquido e si formerà un sughetto.

A questo punto aggiungete l’aceto. Quando il sughetto si sarà asciugato sfumate con il vino bianco, lasciate evaporare e aggiungete il pomodoro e i pesci più grossi e dopo 5 minuti i più piccoli. Aggiungete acqua e lasciate sobbollire per altri 20 minuti. In questo lasso di tempo cominciate a confezionare i vostri ravioli. Trascorsi i 20-25 minuti aggiungete conchiglie e crostacei. Una volta pronto il brodetto togliete qualche cozza, qualche vongola, scampi e gamberi per la guarnizione del piatto.

Separate i pesci dal brodo e frullateli regolando la densità aggiungendo brodetto all’evenienza. Alla fine di questa operazione passate tutto al setaccio. Naturalmente se vi avanza del brodetto non lo dovete buttare. Fatelo ridurre a fiamma alta in un pentolino e quando avrà la giusta densità aggiungetelo al resto del composto. Per concludere cuocete i ravioli e uniteli al vostro brodetto. E le jeux son faits! Buon appetito!

 

I NOSTRI INGREDIENTI

 

PECORINO SEMISTAGIONATO
OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA”


[recaptcha size:compact theme:dark]

×