×

Spaghetti di grano duro biologico ai 4 caci e 4 pepi, con gocce di zucca

Lo spaghetto cacio e pepe è un caposaldo della cucina Italiana. Ci sono tante versioni di questo grande piatto e altrettante discussioni su quali ingredienti usare e soprattutto come realizzarlo. Abbiamo pensato di fare un bel piatto di pasta che fosse originale nella sua tradizionalità, puntando sulla grande qualità della materia prima. Dunque la pasta è mantecata con ben 4 formaggi a latte crudo e quattro pepi diversi. Inutile dire che la potenza aromatica di questa cacio e pepe è portata all’estremo. Abbiamo scelto accuratamente i formaggi da inserire in maniera tale che non diventasse una salsa standard ai 4 formaggi, ma che ogni ingrediente esprimesse tutto il suo potenziale. Il pecorino a crosta lavata fa da base cremosa e ha un’acidità più spiccata. Il pecorino semistagionato invece serve a dare il gusto di base. Quello sotto la vinaccia invece va tagliato a cubetti e inserito solo in mantecazione a fuoco spento insieme alle scaglie di caprino. Questi due formaggi manterranno così le loro caratteristiche non mescolandosi del tutto alla base ma dando le loro incredibili sensazioni al palato in maniera distinta.
Insomma, siete pronti a scoprire la ricetta?

INGREDIENTI:

– Spaghetti di grano duro bio
– 100 g pecorino a crosta lavata
– 100 g pecorino semistagionato
– 100 g pecorino sotto vinaccia
– 100 g scaglie di caprino semistagionato
– Pepe nero della Giamaica
– Pepe bianco
– Pepe lungo
– Pepe nero africano
– crema di zucca

PREPARAZIONE:

La velocità di questa ricetta è incredibile, la sua bontà anche. Per prima cosa dovete mettere a bollire l’acqua della pasta. Dopo di che grattate il pecorino semistagionato e aiutandovi con un po’ d’acqua di cottura lo amalgamate bene al crosta lavata formando una sorta di pappa molliccia. Nel frattempo riducete a piccolissimi cubetti il pecorino sotto la vinaccia e a scaglie il caprino.
Mettete a cuocere la pasta e in questo tempo schiacciate il pepe nel mortaio e poi tostatelo in padella. Quando farete questa operazione sentirete un profumo variegato incredibile.
Togliete il pepe e nella stessa padella scolate la pasta. Iniziate a girarla e saltarla con un po’ di acqua di cottura e, poi, a fuoco spento, incorporate la pasta di pecorino saltandola bene e aggiungendo acqua all’abbisogna.
Una volta mantecata la pasta completate con i cubetti e le scaglie, date altre due saltate e il piatto è pronto. Completate con i pepi tostati e qualche goccia di crema di zucca.

PRODOTTI USATI IN QUESTA RICETTA:

Spaghetti di grano duro
SPAGHETTI DI GRANO DURO BIO
Pecorino a crosta lavata
PECORINO A CROSTA LAVATA
Pecorino di Pienza Semistagionato
PECORINO SEMISTAGIONATO
Pecorino sotto la vinaccia
PECORINO SOTTO LA VINACCIA

×